PERCORSO EDUCATIVO


Le attività didattiche e il progetto educativo
...strumenti e metodologie verso le competenze

Il nostro progetto si fonda sul valore della costruzione
di una comunità educativa in cui bambini e adulti possano
crescere e vivere serenamente.
Principio del nostro sistema educativo, dal quale poi
prendono vita tutte le altre considerazioni e idee che
orientano la pratica formativa è la centralità del bambino
nella propria educazione.
Un bambino è posto "al centro" quando vi è un contesto
sereno e familiare che gli permette di esprimersi, quando
ci sono adulti che sanno ascoltarlo e sostenerlo.
Ogni bambino, anche se piccolo, è dotato di una propria
personalità, con le sue esigenze e i suoi desideri, e deve
essere considerato come "una sorgente unica e irripetibile
che va alimentata, sostenuta e accompagnata nel suo naturale
divenire fiume" (J.J. Roussou)



I bambini vengono divisi in base alla loro età in 3 gruppi:

• PULCINI (3-14 mesi)
• CONIGLIETTI (14-24 mesi)
• ORSETTI (24-36 mesi)


La modalità secondo la quale si sviluppano gli obiettivi
previsti dalla programmazione è l'approccio ludico:
attraverso il gioco il bambino cresce, sperimenta, scopre il
mondo circostante, conosce, riconosce, impara a socializzare.
L'intervento didattico è comunque sempre presente con
strumenti e metodologie non occasionali.
Le attività grafico- pittoriche, teatrali, musicali, manipolative
e psicomotorie sono portate avanti con continuità alternandosi
nelle varie giornate settimanali.




"Inventare un progetto educativo
dove l'inizio del cammino può essere ovunque,
la direzione qualsiasi,
i passi disuguali,
le tappe arbitrarie,
l'arrivo imprevedibile,
ma dove tutto è coerente."
(Munari "Le strategie del sapere")





La giornata al nido
...un ritmo che contiene e rassicura

I tempi, gli orari e i ritmi della giornata sono importanti
risorse che contribuiscono alla formazione del bambino.
Per aiutare i bambini a comprendere i diversi momenti della
giornata e a viverli separatamente, le attività e i vari momenti
di routine si succedono con ritmi regolari. La ritualità degli
eventi serve a garantire punti di riferimento stabili con lo scopo
di infondere sicurezza. Per questo l'organizzazione della
giornata tiene conto di una scansione dei tempi, nel rispetto
dei ritmi dei bambini con età e bisogni diversi.



Organizzazione della Giornata

Ingresso

7:30/9:30

Spuntino

9:30

Attività strutturate

9:30/10:30

Pranzo

11:30

Cambio

12:30/13.30

Nanna

13:00/16:00

Merenda

16:00



Nei periodi primaverile ed estivo sono previste uscite nel
giardino.



Attività

lunedì

GRAFICO-PITTORICA

martedì

TEATRALE

mercoledì

MUSICALE

giovedì

MANIPOLATORIA

venerdì

PSICOMOTORIA






Alimentazione

L'alimentazione riveste un ruolo centrale nello sviluppo e
nella crescita psicofisica del bambino.
L'Asilo nido "Fate e Folletti" se ne occupa sia dal punto di
vista organizzativo, seguendo precise norme igienico-sanitarie,
sia da un punto di vista pedagogico, tenendo conto delle
implicazioni affettive, relazionali, comunicative ed educative
che il cibo riveste per il bambino nelle diverse fasi del suo
sviluppo.
Il momento del pasto al nido costituisce per il bambino
un'occasione privilegiata per scoprire gli alimenti e sperimentare
nuovi gusti, nel processo di graduale acquisizione dell'autonomia.
Mangiare è anche imparare a stare insieme in un sistema di
regole condivise, che consente di accogliere nuove esperienze
gustative e superare diffidenze verso nuovi cibi.
Il menù, differenziato per età, è strutturato in base alle
competenti indicazioni nutrizionistiche e pediatriche.
Nella sua varietà promuove una sana e corretta alimentazione basata sul consumo di alimenti di origine vegetale sempre di stagione, cereali, carne, pesce.
Siamo in possesso di un'autorizzazione che prevede un piano
di autocontrollo che garantisce la completa rintracciabilità
delle materie prime utilizzate.




OGNI GIORNATA E'...
...la sintesi di
...eventi...
...emozioni...
...relazioni...
...e tanto altro ancora..
.



I bambini si incontrano
sulla spiaggia di mondi sconfinati.
Su di loro l'infinito cielo
è silenzioso, l'acqua si increspa.
Con grida e danze si incontrano i bambini
sulle spiaggia di mondi sconfinati.
Fanno castelli di sabbia
e giocano con vuote conchiglie.
Con foglie secche intessono barchette
e sorridendo le fanno galleggiare sull'immensa distesa del mare.
I bambini giocano sulla riva dei mondi.

(Tagore)